RTO

Progetto finanziato nel quadro del

POR FESR Toscana 2014-2020

 

Project co-financed under Tuscany

POR FESR 2014-2020

Ottimizzazione energetica e modellazione di combustori termici rigenerativi o RTO

Il progetto prevede lo sviluppo di un software che permetta il dimensionamento rapido ed affidabile di impianti di combustione termica basati sulla tecnologia RTO, al variare dei parametri di processo e delle prestazioni attese. Lo sviluppo del software richiederà la modellazione tramite CFD per la verifica termo-fluidodinamica, una campagna sperimentale su un impianto pilota per validare il modello ed ottimizzarne i parametri, lo sviluppo della progettazione meccanica e di un sistema di automazione e controllo avanzato al fine dell’ottimizzazione energetica dell’apparecchiatura.

La disponibilità del modello validato con dati sperimentali rappresenterà per RAFT un importante strumento di marketing diretto; inoltre, la realizzazione del software di dimensionamento e lo sviluppo progettuale di un impianto RTO modulare consentirà di ottenere un vantaggio commerciale significativo sui concorrenti, diminuendo i tempi ed i costi relativi alla redazione delle offerte, alla progettazione ed alla realizzazione degli impianti.

INNOVAZIONE

La tecnologia relativa al trattamento RTO si è affermata sempre più con il passare degli anni e diversi impianti sono stati realizzati negli ultimi due decenni, da questo punto di vista non si può dire che l’ossidazione termica sia una tecnologia sconosciuta o particolarmente innovativa. Tuttavia, dal punto di vista scientifico non si è ancora arrivati a trovare una metodologia “speditiva” che consenta un rapido e affidabile dimensionamento ma è necessario per simulare lo scambio termico e le perdite di carico, affidarsi a metodi numerici per la risoluzione del sistema di equazioni che descrivono il sistema. Non esiste nessun software commerciale che simuli il funzionamento di un combustore termico rigenerativo. Inoltre, sono ancora di grande attualità gli studi rivolti all’ottimizzazione di questo trattamento, al fine di migliorarne sia l’efficienza di trattamento sia le prestazioni energetiche, alcuni di questi sono stati oggetto anche di copertura brevettuale.

 

Acquisizione di tecnologie chiave abilitanti (secondo glossario R.T.)

– SIMULATION – Sarà realizzato un Modello logico-matematico termico e fluido-dinamico di descrizione del processo di abbattimento tramite ossidazione termica. Il modello sarà ottimizzato e validato su dati sperimentali derivanti dalla sperimentazione pilota. Il modello sarà integrato nel software di progettazione ed utilizzato a scopi commerciali dopo la conclusione del progetto.

– INTERNET OF THINGS – INDUSTRIAL INTERNET OF THINGS – I sensori installati sull’impianto pilota con cui sarà effettuata la sperimentazione saranno connessi ad un sistema di acquisizione real-time sul cloud, e messi a disposizione degli operatori tramite un’apposita interfaccia; i dati così acquisiti saranno utilizzati per la validazione del modello CFD. 

PARTENARIATO

Il partenariato di RTO è composto da:

RAFT srl (CAPOFILA): Società d’ingegneria in campo industriale e ambientale.

OMEGA Sas: una società di ingegneria specializzata nella progettazione di impianti chimici, che si occuperà dello sviluppo del software di automazione e controllo.

Berti Engineering srl: società di ingegneria specializzata in progettazione meccanica.

Dipartimento di Ingegneria Civile ed Industriale (DICI) dell’Università di Pisa: Si occuperà dello sviluppo dei modelli CFD e dell’implementazione del software di dimensionamento.

Consorzio Polo Tecnologico Magona: Specializzato nella ricerca tecnologica e il trasferimento dell’innovazione in tutti i settori dell’ingegneria chimica e dell’industria di processo e dei materiali, si occuperà della campagna sperimentale su RTO pilota